Manipolazione di massa: come non farsi manipolare!

Manipolazione di massa: come non farsi manipolare!

In quest’articolo ti parlerò delle principali tecniche di manipolazione di massa e di come non farsi manipolare.

La manipolazione di massa avviene principalmente attraverso i mezzi di comunicazione mass-mediatici e comprende una serie di strategie attraverso le quali i «manipolatori» creano una rappresentazione della realtà finalizzata ad ottenere risultati e favorire interessi ben definiti, rafforzata dalla falsa volontà di perseguire esclusivamente l’interesse pubblico.

La manipolazione di massa può quindi verificarsi solo nell’ambito della dualità, cioè nella realtà virtuale in cui vivono le macchine umane (fisico, emotivo e mentale), costituita dall’insieme delle rispettive (e soggettive) realtà virtuali dei singoli individui.

La realtà virtuale collettiva – la MATRIX globale – è quindi il frutto dell’influenza di «forze» che agiscono sulle menti della massa allo scopo di condizionarne le rappresentazioni soggettive della realtà (le realtà virtuali individuali), nutrendola e tenendone viva la struttura.

Il «mondo» è sia come lo vuoi vedere che come vogliono che tu lo veda!

Questo dal punto di vista ORIZZONTALE, cioè duale. Dal punto di vista VERTICALE, cioè dello Spirito, è tutto PERFETTO così com’è.

Ma siccome qui Lavoriamo per AGIRE nel mondo con la consapevolezza di NON essere del mondo, in questo articolo ti presento alcune delle tecniche di manipolazione di massa (nello specifico, quelle teorizzate da Noam Chomsky) in modo da poterle individuare e disinnescare, per non farti manipolare.

Manipolazione di massa: come non farsi manipolare

Noam Chomsky ha teorizzato 10 regole/tecniche attraverso le quali le forze oscure della dualità, i Padroni della Matrix, attuano la manipolazione di massa.

Come non farsi manipolare? Scoprilo conoscendo le 10 strategie più utilizzate e le relative «contromisure interiori» (la più importante è in fondo all’articolo, ma non avere fretta).

1. DISTRAZIONE

La prima delle tecniche di manipolazione di massa è quella della DISTRAZIONE. Questa è una delle strategie principali e consiste nello spostamento dell’attenzione della massa su notizie meno importanti (spesso somministrate «a pioggia») rispetto a quelle che si vogliono far passare in secondo piano, le quali sono spesso «difficili» ed hanno quasi sempre un impatto maggiore sulla società.

Esempi:

  • Sai che sta accadendo qualcosa di veramente importante e non riesci a spiegarti come mai l’attenzione dei media sia rivolta verso tutt’altro.
  • Un argomento che per lungo tempo ha dominato la scena degli organi d’informazione di massa, improvvisamente non viene più trattato.

Come non farsi manipolare:

«Cosa sta accadendo, mentre la maggioranza dei media si concentra su questi temi apparentemente di scarsa importanza? Perché, nonostante stiano accadendo cose così gravi, nessuno dei mezzi di informazione principali ne parla? Perché posso accedere a queste informazioni solo in modo secondario e non attraverso i “canali ufficiali”?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), accorgiti della stranezza e informati attraverso canali secondari, ma affidabili. C’è sempre qualcosa che accade nell’oscurità. Le decisioni che contano vengono prese nell’ombra della segretezza e, molte cose di cui non si gradisce la diffusione di massa, vengono taciute.

2. PROBLEMA-SOLUZIONE

La seconda delle tecniche di manipolazione di massa è quella del PROBLEMA-SOLUZIONE. Essa consiste nel far percepire alla massa una particolare tematica come un problema, per poi creare/offrire una soluzione (già decisa a tavolino) che altrimenti sarebbe difficile da far digerire.

Esempi:

  • Voglio invadere un paese per appropriarmi delle sue ricchezze (soluzione) e creo il problema delle armi di distruzione di massa (di cui mai verificherò l’esistenza, pur avendo comunque raggiunto il risultato). In questo modo sarò legittimato all’azione dall’opinione pubblica.
  • Voglio sperimentare su larga scala una nuova tecnologia farmacologica (soluzione-scopo) e creo un’emergenza globale (problema) che porterà la massa a legittimare l’impiego del farmaco e a farselo somministrare «per il bene comune» e per «responsabilità» (soluzione).

Come non farsi manipolare:

«Perché tutti parlano della stessa cosa? Cosa vogliono che io pensi? Quale “soluzione” si nasconde dietro il “problema” che vogliono farmi percepire?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), accorgiti dello schema messo in atto e raccogli informazioni tramite canali alternativi, ricordandoti di esercitare il POTERE del «NO».

3. GRADUALITÀ

La terza delle tecniche di manipolazione di massa è quella della GRADUALITÀ e consiste nella somministrazione graduale e continua (anche per anni) di una misura percepita inizialmente dall’opinione pubblica come inaccettabile.

Esempi:

  • Restrizioni minime, ma cumulative, che portano gradualmente a una e vera e propria limitazione dei diritti e delle libertà individuali e collettive in tempo di emergenza sanitaria.
  • L’aumento graduale e continuo delle tasse ed altri provvedimenti riguardanti la società a cui si è arrivati nel corso degli anni, inimmaginabilmente.

Come non farsi manipolare:

«In prospettiva futura, questo provvedimento all’apparenza blando e tollerabile, cosa potrebbe diventare? Dove vogliono portarmi?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), renditi conto di cosa sta accadendo cercando informazioni da altre fonti e usa il «NO», quando possibile. Condividi il tuo sentire con chi è pronto e aiuta anche gli altri a vedere il cambiamento in atto, continuando ad agire nel mondo non essendo del mondo.

4. DIFFERIMENTO

La quarta delle tecniche di manipolazione di massa è quella del DIFFERIMENTO. Questa si verifica quando è necessario far digerire preventivamente alla massa un’azione futura impopolare, presentandola come dolorosa e necessaria, ma comunque positiva a lungo termine, al fine di ottenerne la legittimazione pubblica.

Esempi:

  • I media iniziano a parlare insistentemente (e a «reti unificate») di cosa sarà necessario fare (farsi fare) tra qualche tempo, per tutelare la salute pubblica e uscire da una situazione di emergenza.
  • Viene presentata una riforma apparentemente negativa, che però, tra qualche tempo, presenterebbe dei «vantaggi» quasi sempre fasulli.

Come non farsi manipolare

«Cosa stanno cercando di fare? Il beneficio futuro di cui si parla è realistico? Oppure è solo un pretesto per ottenere il risultato che si prefiggono in questo momento?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), osserva il meccanismo in atto e mostralo a chi è pronto ma non se n’è accorto. Per quanto possibile, usa il potere del «NO».

5. PARLARE A «BAMBINI»

La quinta delle tecniche di manipolazione di massa è quella del PARLARE A «BAMBINI». Essa consiste nel parlare al pubblico come se ci si rivolgesse a dei bambini, allo scopo di azzerarne il senso critico e far accettare il messaggio.

Esempi:

  • Argomenti affrontati in rapida successione, senza approfondimenti che consentano allo spettatore di riflettere ed esercitare il proprio senso critico.
  • Notizie sempre più varie e numerose, trattate in modo sempre meno complesso, che finiscono di desensibilizzare lo spettatore.

Come non farsi manipolare

«Quale tra queste informazioni è veramente importante e merita di essere approfondita? Perché mi inondano di informazioni e notizie di tenore così diverso?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), renditi conto della strategia applicata e conserva la tua capacità di SENTIRE e di DISCERNERE. Condividi ciò che scopri con chi è pronto.

6. EMOZIONARE

La sesta delle tecniche di manipolazione di massa è quella dell’EMOZIONARE, e consiste nel trasmettere alla massa messaggi indirizzati al centro emozionale, piuttosto che a quello mentale (riflessivo), in modo da ottenere un condizionamento immediato.

Esempi:

  • Le pubblicità (praticamente tutte) nelle quali si punta ad emozionare lo spettatore per portarlo in uno stato interiore che aumenterà le probabilità che acquisti il prodotto.
  • Le campagne di sensibilizzazione in cui viene chiesto di farsi le punturine… o fare beneficenza (dove ad esempio vengono mostrate immagini di poveri bambini denutriti).

Come non farsi manipolare

«Cosa sta accadendo realmente? L’emozione che sto provando è indotta ad arte? Cosa stanno cercando di ottenere?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), smaschera la strategia applicata e conserva la lucidità per vedere lo stesso meccanismo in altre circostanze. Parlane con chi ritieni sia pronto.

7. IGNORANZA e MEDIOCRITÀ

La settima delle tecniche di manipolazione di massa è quella dell’IGNORANZA e della MEDIOCRITÀ. Essa consiste nel rendere il pubblico più facilmente manipolabile, mantenendolo in uno stato di ignoranza e mediocrità e dissuadendolo dal pensiero critico.

Esempi:

  • Fatti un giro su TikTok: se vedi roba mediocre, ti stanno tenendo addormentato nella mediocrità!
  • Pensa ai programmi TV spazzatura.

Come non farsi manipolare

«Quanto mi piace la mediocrità che vedo praticamente ovunque? Quanto sono schiavo del mio smartphone? Quanto sto investendo sullo sviluppo della persona che sto usando per quest’esperienza terrena? Quanto ancora potrei e dovrei investire?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), renditi conto di quanto venga promossa la mediocrità in ogni ambito della società, e trova il coraggio di vederla in te. Dopodiché orienta la tua attenzione su ciò che realmente conta, portandoti appresso chi è pronto. Sei qui per evolverti e manifestare i tuoi talenti, non per essere il cibo delle forze oscure che governano la dualità (dopo leggi questo post, se non l’hai ancora fatto).

8. COMPIACIMENTO DELLA MEDIOCRITÀ

L’ottava delle tecniche di manipolazione di massa è quella del COMPIACIMENTO DELLA MEDIOCRITÀ. Questa è in stretto rapporto con la precedente e consiste nel promuovere mode e tendenze mediamente mediocri e superficiali, in modo che il pubblico vi si adegui e si conformi a quello status.

Esempi:

  • Fatti un altro giro su TikTok! 🙂
  • Ripensa ai programmi TV spazzatura.

Come non farsi manipolare

«Quali programmi TV mi piacciono e seguo con più voglia? Come potrei uscire dalla mediocrità? Dovrei leggere di più? Dovrei porre il Lavoro Interiore al centro della mia vita? Perché non lo faccio? Mi piace essere mediocre?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), accorgiti della «somministrazione della mediocrità» ad ogni livello, osserva ciò che accade dentro di te e trova il coraggio di vedere quanto anche tu alimenti la mediocrità del mondo. Dopodiché decidi di cambiare rotta. Se ti sembra di non farcela, coinvolgi qualcuno nel cambiamento. Sarà più semplice.

9. SENSO DI COLPA

La nona delle tecniche di manipolazione di massa è quella del SENSO DI COLPA. Essa consiste nel rafforzamento del senso di colpa dell’individuo, il quale, sentendosi responsabile (colpevole) di ciò che accade, è pronto ad eseguire gli ordini che gli vengono impartiti, senza ribellarsi verso i veri carnefici.

Esempi:

  • Se non metti la museruola e non ti fai la punturina, sei un irresponsabile e danneggi il prossimo.
  • «L’appello a non vaccinarsi è un appello a morire» … «non ti vaccini, ti ammali, muori… oppure fai morire» (cit.).

Come non farsi manipolare

«Perché mi sento in colpa? Ho veramente colpa? Oppure qualcuno sta cercando di farmi sentire colpevole per spingermi ad azioni che in uno stato di lucidità non mi sognerei mai di compiere?».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), individua la subdola strategia applicata e liberatene. Tu sei Responsabile di tutto ciò che accade, ma non colpevole. Vittime e carnefici esistono solo nella Matrix duale. Tu sei oltre. Esci dall’inganno… e poi torna sul «campo di battaglia»!

10. CONOSCENZA DELLA MASSA

La decima delle tecniche di manipolazione di massa è quella della CONOSCENZA DELLA MASSA, ed è attuata attraverso un controllo sempre più stringente sulle persone, le quali vengono studiate e profilate al fine di essere manipolate.

Esempi:

  • Profilazione attraverso il tracciamento della navigazione internet e dell’utilizzo dei social network da parte delle agenzie di marketing.
  • Tracciamento e profilazione da parte di enti che necessitano di dati e informazioni relativi a target più o meno specifici di individui, al fine di esercitare un controllo sulle masse.

Come non farsi manipolare

«Sono consapevole che, con l’avvento delle nuove tecnologie, anche la mia privacy è sempre a maggior rischio. So di essere tracciato, profilato, spiato. Nei limiti del possibile, userò questo a mio favore. Farò in modo che mi venga proposto soprattutto ciò che riguarda la mia evoluzione spirituale e la mia crescita come individuo consapevole».

Resta SVEGLIO (stabilizzati nel Centro Solare), prendi atto di ciò che accade e della sua ineluttabilità, dopodiché sfrutta i meccanismi della Matrix a tuo favore, cercando di portare sul Sentiero altre Anime in cammino come te.

Conclusioni

Trattandosi di tecniche di manipolazione di massa, la loro funzione principale è condizionare tutti. L’idea di influenzare il 100% delle menti, però, è (e resterà) utopia.

Ci sarà sempre uno zoccolo duro di individui meno addormentati che si renderà conto di ciò che sta accadendo e cercherà di fare il possibile per rendere meno addormentati anche gli altri.

Per quanto questo sia importante, può però rappresentare anche una trappola. Il rischio è infatti quello di passare da un’identificazione a quella opposta (cioè di scendere da un letto e addormentarsi in un altro!).

Al netto delle «contromisure interiori» riportate sotto ogni tecnica di manipolazione di massa, è sempre INDISPENSABILE che tu ti assuma il 100% della Responsabilità di ciò che sta accadendo e senta le reazioni psico-emotive della personalità, distaccandotene ed incarnando l’Essenza Spirituale che sei.

È da Lì che devono originare le tue azioni.

Infine, siccome il bersaglio della manipolazione di massa è sempre la macchina umana, coltivare l’Essenza attraverso l’auto-osservazione, la presenza e le emozioni superiori, resta una PRIORITÀ ASSOLUTA.

Questo è l’unico modo per continuare ad agire nel mondo, senza essere del mondo!

Anima sul Sentiero
Sii la Fiamma che arde nella notte.

Commenta l'articolo:

Ricevi notifica dei nuovi commenti
Notifica di
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
* campi richiesti

Alchimia e Lavoro pratico su di Sé (gratis) sul tuo smartphone.

Anima sul Sentiero